SEGUICI SU ...

Select Language

Crostata con olive dolci (Olivotto)

Passeggiando per le stradine del nostro bellissimo centro storico di Lecce, lo sguardo si è improvvisamente soffermato sulla vetrina di un negozietto di prodotti tipici salentini, ed in particolare su un barattolo grigio con scritta fucsia '"Olivotto"... Cosa sarà mai questo nuovo prodotto? Una crema dolce di olive celline.... Beh, per noi che adoriamo questa varietà di olive, non potevamo farci scappare questa occasione.  Abbiamo voluto assaggiare e degustare questa meraviglia, scegliendo  una base classica per dolci! Risultato davvero sorprendente!
                                                                                                                                                                 

Ingredienti: 
210 g di Olivotto-Crema dolce
250 g di farina 00
150 g di burro
100 g di zucchero
6 g di lievito in polvere (+/- 1 cucchiaio)
1 uovo
1 bacca di vaniglia (in alternativa, 1 busta di vanillina)
1 limone (solo scorza)
1 pizzico di sale
burro e farina per lo stampo

Eccovi il barattolo tentatore...

Barattolo appena aperto... Il profumo che si sprigiona è invitante quanto l'aspetto...

Procedimento: 

1) Tagliate il burro a pezzetti, lasciato ammorbidire a temperatura ambiente (minimo mezz’ora). Per accellerare il processo, fatelo sciogliere leggermente a fuoco basso oppure nel microonde; 

2) Prendete una bacca di vaniglia;

3) Incidete la bacca nel senso della lunghezza; 

4) Estraete i semi dall'interno della bacca con un coltellino e aggiungeteli nel burro; 

5) Per riciclare la bacca priva dei suoi semi, vi consigliamo di metterla in un barattolo di zucchero; 

6) La bacca andrà ad aromatizzare lo zucchero con un intenso profumo di vaniglia, lo potrete utilizzare per la preparazione di altri dolci; 

7) Tornando al procedimento della crostata, aggiungete lo zucchero al burro con semi di vaniglia e mescolate energicamente con una frusta. I punti neri che resteranno nel dolce ne esalteranno la genuinità, testimoniano la presenza dei semi di vaniglia naturale; 

8) Incorporate il lievito nella farina e disponete il composto a fontana su una spianatoia; grattugiate la scorza del limone;  

9) Nel centro mettete il resto degli ingredienti, iniziando con l'uovo che andrete a sbattere con una forchetta. Dopo di ché integrate l'impasto di burro+zucchero e vaniglia e un pizzico di sale; 

10) Impastate sino ad ottenere una pasta omogenea e compatta. Formate un panetto;

11) Avvolgete il panetto in pellicola trasparente e lasciate riposare in frigo per almeno 30 min;

12)  Stendete il composto con un matterello;  

13) Imburrate e infarinate uno stampo; 

14) Disponete l'impasto; togliete l'eccesso di pasta e bucherellate il fondo con una forchetta 

15) Stendete la crema di Olivotto sulla frolla lasciando un bordo di mezzo centimetro ; 

16) Impastate nuovamente gli scarti e ricavateci dei triangolini (vele) come in foto. Procedete quindi a tagliare delle righe orizzontali di circa 1 cm di larghezza; 

17) Dopo di ché, fate dei tagli verticali e poi in diagonale; 

18) Infornate in forno caldo per circa 5/7 min a 150°C  (girare le velette a metà cottura per farle dorare da ambedue i lati); 

19) Sempre con gli scarti, formiamo un salamino per il bordo della nostra crostata; 

20) Sistemate il salamino intorno alla crema di olive e appiattite con pressioni leggere delle dita; 

21) Decorate il bordo formando delle righette con un cucchiaino; 

22) Eccovi il risultato. Ponete in forno già caldo per circa 20/25 min a 180°C ; 

23) Riprendete le vostre vele dorate; 

24) Inseritele quindi sulla crostata appena sfornata, adagiatele delicatamente in modo da evitare che si possano spezzare nella crema di olivotto; 

25) Servite senza svelare la natura del frutto utilizzato per la farcia. Vediamo se i vostri ospiti sono bravi ad indovinare che si tratta di crema dolce di olive....
                                                                                                                                                                   
Buona Spizzica con i meravigliosi prodotti salentini :)

5 commenti:

  1. Ciao Daniela, ciao Letizia
    sembra davvero invitante peccato solo che questo olivotto non sia cosi facile da reperire al di fuori del salento, a meno che non si abbiano parenti e amici disposti a spedirtelo...:-) Brave
    a presto
    ciao fulvia

    RispondiElimina
  2. Molto interessante questa ricetta e innovativa, ma questo Olivotto dove si può reperire?? Io vivo in Toscana e non l'ho mai visto.
    Complimenti per il blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa ricetta ha il plauso da parte di tutti e in particolare da due fans Francesco e Vito rispettivamente di Bari Vecchia e Japigia che la vedono lungimirante. Ora spiegateci come arrivare all’acquisto dell’olivotto.
      Vi abbracciamo a più non posso!
      Francesco e Vito

      Elimina
    2. Grazie a tutti per apprezzare le nostre ricette, l'Olivotto è davvero buonissimo e particolare, una vera novità in campo alimentare. Per il momento lo si trova a Lecce e dintorni ma molto presto sarà disponibile in tutta Italia. Continuate a seguire il nostro blog vi terremo sempre aggiornati sulle novità. Un saluto caloroso ai nostri fans e a te Fulvia. Daniela e Letizia

      Elimina
    3. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...