SEGUICI SU ...

Select Language

Minchiareddhi di Orzo con Pomodorini Secchi


I Minchiareddhi sono una tipica pasta salentina fatta in casa, possono essere realizzati con la farina di grano oppure con quella di orzo. La differenza si vede subito dal colore, quelli più scuri sono di orzo e si prestano meglio per la preparazione di piatti stuzzicanti da gustare anche freddi. La farina di orzo ha delle notevoli proprietà antinfiammatorie ed è a basso indice glicemico oltre ad essere poco calorica, insomma un ottimo alleato per il benessere del nostro organismo. Le nostre nonne li preparano ancora a mano con l'aiuto di un "fil di ferro" che serve a modellare la pasta nella forma allungata e bucata all'interno. 

.
Ingredienti per 4 persone
500 gr. di Minchiareddhi di orzo
40 ml di Olio e.v.o.
10 pomodori secchi sott'olio
12 olive nere (leccine)
10 friselline integrali (salentine)
30 gr. di alici
2 spicchi di aglio
4 peperonicini piccanti
1 bicchiere di vino bianco
10 gr di pinoli
3 cucchiaini di capperi
3 foglie di basilico fresco
origano
prezzemolo
sale



Tagliuzzate i pomodori secchi e denocciolate le olive tagliandole a pezzi.

Versate in una pentola dell'olio d'oliva extravergine e fate rosolare gli spicchi di aglio insieme ai peperoncini, quando l'aglio sarà dorato toglietelo. Iniziate con il soffriggere prima i pomodori secchi per qualche minuto.

Poi aggiungete le alici e fatele sciogliere nell'olio.

Ancora le olive e i capperi. Versate il vino bianco e fate sfumare

Quando sarà evaporato il vino, spegnete il fuoco e spolverate con del prezzemolo tritato e origano.

In una padella antiaderente versate un filo di olio extra vergine e fate tostare per qualche minuto i pinoli e le friselline.

Prendete un foglio di carta forno, richiudete all'interno le friselline e sbriciolatele con l'aiuto di un mattarello.

La polvere così ottenuta, non deve essere troppo sottile, servirà per mantecare la pasta.

Lessate i minchiareddhi, ci vogliono circa 8 minuti per cuocerli al dente.

Una volta scolata, tuffateli nella padella con il condimento, aggiungete i pinoli e amalgamate sul fornello acceso.

Versatela in una coppa e spolverate con la polvere di friselline tostate.

Amalgamate il tutto insieme a del prezzemolo e qualche foglia di basilico.

Non vi resta che servire.
 

E' un piatto che può essere gustato anche freddo, ideale per un buffet.


Buona Spizzicata con i nostri sapori, per un anticipo d'estate!!

2 commenti:

  1. cosima de benedettogiovedì, maggio 10, 2012

    mamma mia, sarà l'orario, sarà che questa ricetta mi sembra squisita, ma io ho le vertigini! Quanto prima realizzerò questa leccornia, già mi vedo con un bel piatto di minchiareddhi a portata di denti e un buon bicchiere di vino in mano a godermi una bella serata in compagnia: la ricetta mi sa di tavolona di amici rilassata e sorridente!!!

    RispondiElimina
  2. gran bel piatto però manca una cosa molto importante nella ricetta ossia la pasta fatta in casa. Volendola realizzare bisogna sapere come realizzare la pasta all'orzo in casa cosa che credo siano pochi a saperlo fare. Sarebbe cosa gradita se implementare la ricetta con la pasta fatta in casa.
    Complimenti per il sito e soprattutto per le ricette che sembrano e sono buononissime

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...