SEGUICI SU ...

Select Language

"Paella" del Mar Ionio - Holè

La Spagna ha molte similitudini con il nostro Salento, il mare, la temperatura mite, la storia, la musica popolare (loro hanno il Flamenco e noi la Pizzica), e addirittura anche la derivazione di alcuni termini del dialetto salentino. Ovviamente anche la cucina ha molti punti in comune compresi i prodotti gastronomici tipici, ma a colpirci durante un nostro viaggio è stata la preparazione della Paella di cui abbiamo appreso i segreti. Può essere realizzata con la carne e le verdure, con la carne e il pesce, ma quella che preferiamo è la Paella de Marisco ovvero a base di pesce e verdure. Quindi abbiamo unito la tecnica di cottura di questo famoso piatto Spagnolo con i prodotti del mare Salentino, il calamaro, la seppia, i gamberi e le cozze ed è nato un piatto favoloso!

Ingredienti:

Gamberi  1 Kg 
Calamaro 300 gr 
Seppia 300 gr
Cozze 1 Kg
Cipolle bianche 2
Aglio 1 spicchio
Peperone 1 (grande)
Riso  Carnaroli 500 gr
Zafferano 3 bustine
Olio extra vergine d'oliva
Sale

Fumetto:
Sedano 1
Prezzemolo 1 ciuffo
Cipolla 1
Carota 1
Teste e Carapace dei Gamberi




1 - Affettate la cipolla e tagliate in piccoli pezzi i peperoni;


2 - Tagliuzzate il calamaro e la seppia, pulite i gamberi. Mettendo da parte il carapace che utilizzerete per il fumetto;

3 - Aprite le cozze in padella con dell'olio e.v.o. e uno spicchio di aglio;


4 - Preparate il fumetto di pesce mettendo tutti gli ingredienti in una pentola, ricoprite con abbondante acqua e fate bollire per circa 1h. Filtrate il brodo e fate sciogliere lo zafferano;


5 - Versate abbondante olio e.v.o. in una padella molto capiente e larga e fate soffriggere la cipolla, poi aggiungete il peperone finché non si scioglie completamente;



6 - Aggiungete il calamaro e la seppia spezzettati e rosolateli per bene, hanno bisogno di più cottura rispetto al resto;


7 - Infine aggiunte i gamberi che dovete scottare velocemente, mescolate insieme tutti gli ingredienti;



7 - Aggiungete il riso, tostatelo e mescolatelo insieme a tutto il condimento;


8 - Versate del brodo fino a ricoprire completamente il risto e aiutandovi con un cucchiaio di legno appiattite completamente fino a formare una superficie liscia. Fate cuocere lentamente a fiamma bassa aggiungendo mano mano altro brodo senza mai mescolare. Il tempo di cottura dovrà essere di circa 45 minuti, ma provate sempre la cottura del riso;


9 - Infine aggiungete le cozze, alcune sgusciate le altre come decorazione posatele sopra il riso;



Il piatto è pronto, non vi resta che servire e degustare! Buona Spizzicata



8 commenti:

  1. Che piatto fantastico!!Anche se in spagna il vero segreto della paella sono le spezie che aggiungono durante la cottura. Anche io pensavo bastasse solo lo zafferano ma mi hanno detto che che loro aggiungono un mix di spezie che contiene anche lo zafferano. Quali sono le altre spezie a quanto pare e top secret . Un caro abbraccio,Peppe.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Peppe, beh certo i veri segreti delle ricette vengono custoditi gelosamente.:) Noi abbiamo cercato di adattare il metodo di cottura della Paella, rivisitandola in chiave Salentina. Un abbraccio Daniela e Letizia

      Elimina
  2. E' UN INCANTO!!!
    Siete bravissime, grazie per aver dato a questo piatto così diverso anche in Spagna, il vostro tcco salentino!
    In fondo sono tutti piatti mediterranei! ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Cle, è vero tutti i piatti mediterranei hanno qualcosa di simile. baci

      Elimina
  3. quanto mi piace la paellaaaaaaaaaaaaaaaaaa, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia anche noi la amiamo particolarmente! un abbraccio a te D. L.

      Elimina
  4. Mamma mia ,questa paella non ha nulla da invidiare a quella spagnola, anzi questa mi sembra più buona, questo è un piatto da mangiare insieme a tutta la famiglia allora lo preparo per il fine di settimana.Ottima ricetta.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...