SEGUICI SU ...

Select Language

Panforte Salentino

In attesa che arrivi l'estate, ancora il vero caldo qui da noi non è iniziato, e poter inaugurare la stagione dei bagni, ci siamo consolate con un dolce super goloso. Ultimamente, siamo molto prese da un bel po' di progetti di cui uno che ci vede impegnate in una serie di attività nuove e mai affrontate prima. Ma lungi da noi trascurare la nostra passione per i fornelli e per i dolci. Anzi abbiamo bisogno di ancora più energie per affrontare gli impegni e dove ricaricarci se non tra mestoli e padelle. Come sempre ci siamo fatte guidare dall'istinto e da alcuni ingredienti tipici del paniere salentino, i fichi secchi e le mandorle. Ed è nata questa torta, che prende il nome dal  famosissimo panforte a base di cioccolato fondente e frutta secca. Chi l'ha detto che non si può consumare in tutte le stagioni? Consigliamo di degustarla accompagnata con della marmellata di arance o in alternativa a dell'ottimo gelato alla vaniglia. Che ne dite proviamo a farla insieme?


Ingredienti: 
75 gr di mandorle
150 gr di fichi secchi
3 uova
80 gr di zucchero 
75 gr di cioccolato fondente
150 gr di farina di semola
5-6 cucchiai di latte
1 bustina di lievito per dolci
2 cucchiai di zucchero a velo
1 pizzico di sale
burro per lo stampo




Procedimento: 
1) Mettete le mandorle in una padella e fatele tostare per 2/3 min. ;



2) Fatele raffreddare e tagliuzzatele con la lama di un coltello;



3) Tagliuzzate i fichi secchi;



4) Grattugiate metà del cioccolato;



5) Tagliuzzate l'altra metà a pezzetti un po' più grossi;


6) Unite gli ingredienti e metteteli da parte;


7) Rompete le uova in una terrina e unitevi lo zucchero;


 8) Aggiungete un pizzico di sale, sbattetele con una frusta elettrica fino a che saranno gonfie e spumose;



9) A questo punto unite le mandorle, il cioccolato e i fichi;


10) Mescolate bene;



11) Iniziate ora ad aggiungere la farina a cucchiaiate;


12) Aggiungendo del latte se il composto diventa troppo sodo;


13) Alla fine, incorporate il lievito.


14) Versate il composto in uno stampo unto di burro e cuocetelo a 160° per circa 30/40 min;


15) Lasciate raffreddare,




15) Sformate e spolverizzate con lo zucchero a velo e marmellata di arance.








2 commenti:

  1. Come sempre la tradizione trionfa con questi dolci che apparentemente sembrano poveri ma poi si dimostrano non solo buoni ma ricchi di sapore e golosità. brave ragazze ad averci proposto questa bella ricetta della vs tradizione salentina, Un caro abbraccio,peppe.

    RispondiElimina
  2. Bello, buono e pieno di sole!!!
    Felice weekend mie care!!!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...