SEGUICI SU ...

Select Language

Bouquet di Cavolfiore e Patate "Zuccarine" Al Forno

Il Cavolfiore non deve mai mancare sulle tavole d'inverno, non è una frase di circostanza ma una pura verità. In effetti, è una verdura le cui proprietà fanno bene alla salute e alla dieta, grazie alle sue poche calorie. A dire il vero, esiste una varietà infinita di cavolfiore: quello gigante di Napoli, il romanesco Natalino, Viola, Minaret, Alverde ecc. Poi sono così belli che abbinati possono anche colorare le nostre tavole. Ecco perché, insieme al cavolfiore classico bianco, abbiamo comprato un bel cavolfiore verde anche denominato "cimone". 
Guarda caso, è principalmente coltivato nella nostra Regione ma anche in Abruzzo, Campania, Lazio e Sicilia. Questa varietà di cavolfiore contiene clorofilla, importantissima per la produzione di emoglobina. Visto che è periodo, abbiamo pensato di provare ad accostare questi due tipi di cavolfiore alla Patata dolce (la cosidetta "Patata Zuccherina" in dialetto "patata zuccarina") per "attenuare" il loro sapore forte che per alcuni, può anche essere poco gradevole.

Tra l'altro, sembra che ogni tanto, si debba sostituire le patate normali con quelle dolci in quanto, a differenza delle patate tradizionali, contengono beta-carotene e più vitamine A (più è colorata e più contiene vitamine A). La Patata dolce è tradizionalmente coltivata in Veneto, Lazio e in Puglia (prevalentemente nel Salento).
E poi, il tocco finale, una salsina di cipolla, burro e formaggio grattugiato per rendere queste verdure ancora più gustose. Il risultato è ottimo! Provate pure voi e fateci sapere!


Ingredienti per 6 persone:
1/2 cavolfiore bianco
1/2 cavolfiore verde
1 patata zuccherina (patata dolce)

*per la salsina:
25 gr di burro
2 cipolle rosse piccole
1 Cucchiaino di farina o maizena (o fecola di patate)
75 gr di formaggio grattugiato
Prezzemolo tritato
Sale e Pepe




cavolfiore verde o cimone




Procedimento:

1) Separate le cime dei cavolfiore e lavatele;



2) Cuocete il cavolfiore in una pentola d’acqua bollente per 10 min. Scolate e mettere da parte. Cuocendo le cimette già suddivise permette di abbreviare il tempo di cottura e di ridurre il cattivo odore;




3) Sbucciate la patata dolce e tagliatela a fiammifero, lessatela (utilizzate la stessa acqua nella quale avete bollito il cavolfiore);



4) Ora, prepariamo la salsa: affettate le cipolle



5) Sciogliete il burro con un po' di prezzemolo in una pentola e fatevi saltare la cipolla per un minuto;



6) Incorporate quindi un cucchiaino di farina (o maizena) e cuocete per un altro minuto, mescolando di continuo.  Se necessario, aggiungete un po' di acqua di cottura del cavolfiore e patata per rendere la salsa meno densa. Regolate di sale e di pepe e mescolate sino ad ottenere una salsina non troppo densa;



7) Aggiungete il formaggio e un po' di prezzemolo tritato;



8) Adesso possiamo trasferire il cavolfiore e le patate in una pirofila , quindi versatevi la salsa;



9) Spolverate di formaggio grattugiato;



10) e aggiungete delle noci di burro qua e la;



11) Infornare per 20 minuti a 180°C (fino a quando non si è formata una crosta dorata);







Buona Spizzicata!














1 commento:

  1. L'aspetto è eccellente ... e il gusto?!
    Non ho dubbi, come sempre celestiale!
    Da provare subito!
    Buona Festa dei Morti, mie care :-*

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...