SEGUICI SU ...

Select Language

Maritiamo due regioni, Puglia e Basilicata con il Pezzente

Il Pezzente è un salume di origini molto antiche che abbiamo avuto modo di scoprire all'ultima edizione del Salone del Gusto di Torino, mentre ci aggiravamo tra i vari stand regionali alla scoperta dei prodotti gastronomici di eccellenza. E' un Presidio Slow Food della Basilicata, prodotto da allevamenti lasciati pascolare all'aperto sulla montagna del Materano. Il nome deriva proprio dalle sue origini povere, 
veniva preparato con le parti meno pregiate della carne di maiale ed utilizzato per condire il ragù. Oggi è stato rivalutato, ottimo da gustare sia affettato su una fetta di pane casereccio, oppure per condire la pasta fatta in casa. Vista la vicinanza tra le due regioni, in Puglia si trova una salume simile che prende il nome di "Pizzintella", per questo abbiamo pensato di creare un piatto come connubio tra  la pasta simbolo della nostra terra con questo interessante e  gustoso prodotto. E' venuta fuori una ricetta davvero ottima, molto saporita e ricca di storia.


Ingredienti per 4 persone
400 gr di maritati (orecchiette e minchiareddhi)
200 gr di salsiccia (noi Pezzente)
250 di passata di pomodoro
3 foglie di alloro
1 cipolla
formaggio pecorino
sale e pepe
olio extra vergine d'oliva



1 - Spellare il Pezzente o la salsiccia, tagliarlo a pezzettini, affettate la cipolla molto sottile;


2 - Versate dell'olio e.v.o in una padella dal fondo largo e soffriggete la cipolla, versate il pezzente e continuate la cottura per altri 5 m a fuoco medio e infine le foglie di alloro;


3 - Aggiungete la polpa di pomodoro un pò di sale e pepe, continuate la cottura per altri 15 minuti;


4 - Lessate la pasta, i maritati, e scolateli al dente. Versateli nella padella con il condimento e saltateli per qualche minuto. Amalgamate tutto con abbondante pecorino e spegnete i fornelli;


5 - Impiattate e servite!


Buona Spizzicata d'Autunno!




4 commenti:

  1. Che bel piatto!! Mi intriga moltissimo ma sono a dieta e per il momento non posso neanche assaggiarlo!!Ma forse riesco a fare uno strappo alla regola, che dite? Vi abbraccio,Peppe.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Peppe nooo ma quale dieta dai!! Un piatto del genere può essere mangiato tranquillamente, basta non aggiungere altro al menu del giorno. :) Un abbraccio anche a te ...Daniela e Letizia

      Elimina
  2. .... splendido!
    Conosco il "pezzente" essendo vissuta a Matera per un bel po' di tempo e ci ritorno spesso, la nostra cucina è senz'altro più leggera, ma il pezzente è ancora di nicchia e sempre squisito!
    ...salutoni e abbraccioni tanti tantiiiii!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cara sei una vera buongustaia :) un abbraccio forte ....Daniela e Letizia

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...