SEGUICI SU ...

Select Language

Risotto Primavera

Buongiorno a tutti e a tutte, la ricetta che vi proponiamo oggi è composta da una marea di ingredienti, simbolo della primavera. Con i ripetuti cambiamenti di temperatura, abbiamo iniziato questo mese di aprile con l'influenza, eppure un proverbio vecchio come il mondo ci mette in guardia: ad “aprile non ti scoprire”. Fatto sta che dopo la convalescenza, non c'è stato miglior rimedio che un buon risotto con un carico di verdure fresche per fare il pieno di energia senza appesantirci troppo... In effetti, sappiamo che il riso è meno consistente della pasta da quando eravamo piccole e che la nostra Nonna ci diceva: “ca lu risu, n'ura te manteni tisu(a)” (“che il riso, ti mantiene un'ora in piedi, non di più”) e mentre finiva la frase, ci riempiva il piatto per la seconda volta aggiungendo : “mangia, mangia”. Le nostre care Nonne avevano sempre gli argomenti giusti per farci mangiare quello che volevano e come volevano ;-)






*Ingredienti (da 6 à 8 persone)
un mazzetto di asparagi freschi
175 g di fagiolini freschi
175 g di zucchine (preferibilmente quelle piccole che contengono meno acqua)
225 g di piselli freschi
4 piccoli sponzali oppure 1 cipolla bianca
1 spicchio d'aglio
350 g di riso carnaroli
1,5 l di brodo vegetale
100 g di parmigiano
olio extravergine di oliva

sale
pepe macinato fresco




*La ricetta: 
1) Togliete la parte legnosa degli asparagi, tagliate le punte e mettetele da parte. Tritate il resto del gambo in pezzettini;




  
2) Se non avete del brodo vegetale fresco a vostra disposizione, fatelo con la parte legnosa degli asparagi, buttando quindi i pezzi di asparagi in circa 2 l d'acqua e portate a bollore;


3) Sgranate i piselli;


4) Mondate i fagiolini, tagliate la puntina (quella più dura) e divideteli in pezzi di circa 2,5 cm di lunghezza;


5) Pulite le zucchine e tagliatele a cubetti;


6) Affettate in rondelle sottili lo sponzale o la vostra cipolla;


7) Scaldate 2 cucchiai di olio d'oliva in una pentola. Quando l'olio sarà ben caldo, buttateci la metà della cipolla;


8) Dopo di ché, incorporate nell'ordine: i fagiolini, i piselli e gli asparagi. Coprite d'acqua e insaporite con sale e pepe. Fate cuocere per 10 minuti a fiamma media. Controllate e aggiungete un po' d'acqua man mano che evapora;



9) Aggiungete in fine le zucchine e proseguite la cottura per altri 5 minuti o in ogni caso, sino a quando le verdure saranno  lucide (e quindi non troppo cotte);


10) Per la cottura del riso, prendete una pentola a bordi alti o un wok, riscaldateci 4 C. d'olio d'oliva extra vergine e, quando l'olio sarà caldo, fateci rosolare a fiamma alta uno spicchio d'aglio con l'altra metà della cipolla (2);


11) Diminuite la fiamma, buttate il riso, fate tostare i chicchi di riso mescolando sino a quando diventeranno “trasparenti”;


12) Bagnate il riso con un pochino di brodo e proseguite la cottura sino a quando il liquido si sarà completamente asciugato. Ripetete tale operazione sino a quando avrete utilizzato tutto il brodo. Il riso ha bisogno di una ventina di minuti di cottura;


13) A metà cottura (dopo circa 10 min), incorporate le verdure e le punte degli asparagi ancora crude;




1
4) Per la mantecatura, spegnete il fuoco, aggiungete l'olio e il formaggio grattugiato e mescolate sino ad ottenere un riso super cremoso;



15) Aggiustate di sale e di pepe se necessario;

Servire caldo!
Bon Appétit
















5 commenti:

  1. Bellissimo e toppissimo, lo userò da domani che inizio la mini-dieta... ci sono molte verdure quindi fa bene per forza no?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ale! Guarda, è gustosissimo e poi, leggero perché mantecato con olio evo in sostituzione del burro che è (purtroppo) più calorico ;-) Dai, forza e coraggio per la tua dieta (anche se non ne hai bisogno). Bacio!

      Elimina
  2. ma quando mi invitate ad assaporare questo gustosissimo risotto? Nella sua semplicità è sicuramente ricco di gusto e sapore e piu' di tutto si prepara con pochi ingredienti tutti freschi e di stagione. Un sogno!! a presto, Peppe.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Peppe, lo sai che c'è sempre un posto per te alla nostra tavola, quando voi amico! un abbraccioooo!

      Elimina
  3. Bellissimo, ricco di sapori, lapreziosità di verdure fresche piene di primavera... solo il sapore delle verdure mediterranee....e non è poco!
    Il vostro è un signor MINESTRONE!!!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...