Select Language

Tarallini dolci al Negroamaro

“Si finisce sempre a tarallucci e vino”! Questa frase descrive perfettamente lo spirito conviviale nelle cene a casa di molti salentini e anche in molti locali tipici, dove amano trasmettere quel calore che ci contraddistingue. Naturalmente i tarallini dolci non possono mancare a casa Spizzicate, sono perfetti per accompagnare un buon  bicchiere di vino o un liquore digestivo da sorseggiare a fine pasto.  Potete prepararli con vari tipi di vino rosso o vino dolce che più preferite, magari se vi ritrovate in casa un bicchiere che avanza. Noi preferiamo il gusto avvolgente e intenso, il profumo  fruttato e inebriante, il colore rosso rubino di quello che è il più antico vino salentino, quale? Ma il Negroamaro, il vitigno più diffuso tra le province di Lecce e Brindisi, ottimo per accompagnare i nostri piatti tipici, dai secondi di carne ai primi di pasta fresca o di legumi. E’ bello ritrovarsi durante il w.e. davanti ad un calice di ottimo vino rosso per raccontarsi la settimana trascorsa, programmare le ricette del blog, scatenare le idee tra una chiacchiera e l’altra, perché anche noi Spizzicate amiamo i semplici piaceri della vita e il Negroamaro è uno di questi! E voi quale piacere della gola vi concedete nel w.e.? 


Ingredienti
Olio extra vergine d'oliva -  150 g (1 bicchiere circa)
 Vino Negroamaro (o altro vino) - 150 g (1 bicchiere circa)
 Farina 00 - 500 g (circa)
Zucchero - 1 cucchiaio più q.b.
 Limone - 1 (buccia)
 bustina di lievito per dolci - 1/2
Sale - 1 pizzico




1 - Versate in una ciotola il vino e l'olio evo e mescolateli insieme;


2 - Aggiungete il pizzico di sale e la buccia di un limone, pian piano versate la farina e mescolate, noi abbiamo calcolato circa 500gr ma dipende molto dal tipo di olio utilizzato, regolatevi sino a quando non avrete ottenuto un impasto morbido e che non si appiccichi alle mani;


3 - Trasferite l'impasto su una spianatoia infarinata, aggiungete un cucchiaio di zucchero e la mezza bustina di lievito, lavoratelo fino a quando avrete ottenuto un impasto morbido e liscio. Formate una palla e lasciatela riposare in frigo per circa 30 minuti;



4 - Riprendete l'impasto e formate dei salamini sottili e iniziate a creare i vostri tarallini. Mentre li lavorate non aggiungete altra farina spolverate solo il piano di lavoro per evitare che si attacchino;



5 - Ecco i nostri tarallini, le dimensioni possono variare decidete voi la grandezza che preferite;



6 - Passate i tarallini in un una ciotola con lo zucchero e rotolateli da ambo i lati;


7 - Adagiateli su un palcca da forno ricoperta con carta forno. Preriscaldate il forno almeno una 30 di minuti prima a 190° prima di infornare;


8 -  Dopo circa 30m controllate la cottura, i tarallini dovranno prendere un colore scuro e sarete inebriati da un profumo favoloso di vino;


Servite i tarallini a fine pasto accompagnati da un buon bicchiere di vino e Buona Spizzicata!!








4 commenti:

  1. che meravigliosa bontà!!!complimenti e a presto,Peppe.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Peppe grazie per i tuoi sempre deliziosi commenti :) un abbraccio Dany&Lety

      Elimina
  2. Ma che bella pagina interessante, ragazze!!! Siete bravissime e vi seguirò molto volentieri ^_^

    RispondiElimina
  3. Grazie Miss Cucherellona ;-) Il bello di questa passione che ci accomuna è lo scambio di idee, ricette e consigli quindi, non esitare a dire la tua ;-) noi faremo altrettanto sul tuo blog ! Ben trovata ! un caro saluto. Dany&Lety

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...