SEGUICI SU ...

Select Language

Gnocchi di Patate al Tricolore per tifare Italia ai Mondiali di Calcio 2014

I primi raggi di sole caldo e intenso oltre a regalarci il buonumore ci aiutano a preparare il nostro orticello di erbe aromatiche, sempre presente nei nostri giardini. Il segreto di un buon piatto è anche quello di utilizzare aromi freschi appena raccolti e solo coltivandoli in casa possiamo mantenere intatte le loro caratteristiche. Tra le tante piantine che teniamo nei nostri vasi sempre a portata di cucina, (salvia, origano, erba cipollina, prezzemolo, menta) sicuramente non possiamo fare a meno del basilico, dal greco basilikos ovvero «pianta regale». Non ci stupisce il significato del suo nome, viste le sue numerose proprietà  erboristiche, particolarmente indicato per i disturbi dell’apparato digerente, ma anche per curare l’ansia e prevenire l’invecchiamento perché combatte i radicali liberi. Questa pianta originaria dell’Oriente, divenne per gli antichi Romani sacra e fu dedicata alla dea Venere. Oggi sono molto più conosciute le qualità  aromatiche, il suo sapore e profumo rendono ogni pietanza unica e speciale.
Se ancora non lo avete fatto, vi consigliamo di procurarvi delle piantine in vaso, le trovate anche al supermercato, trovate un angolino sul vostro balcone soleggiato e riparato dal vento e abbiatene cura innaffiandole regolarmente. L’utilizzo delle foglie di basilico in cucina è davvero molto vasto, dalla preparazione della semplice salsa di pomodoro fresco a tantissimi altri condimenti. Visto anche il periodo di raccolta delle patate Sieglinde, che va proprio da fine aprile a metà maggio,  non abbiamo potuto resistere dal preparare questa ricetta. Dall’unione di questi due prodotti di stagione sono nati degli Gnocchi di patate tricolore, dedicati alla nostra vera essenza italiana. Un piatto per tifare Forza Italia ai prossimi Mondiali di Calcio che prenderanno il via il 12 Giugno e si concluderanno il 13 Luglio (FIFA WORLD CAP BRAZI).



Ingredienti per 6 persone
2 kg di patate a pasta gialla (noi Sieglinde)
2 uova
farina q.b.
foglie di basilico fresco (circa 20)
olio extra vergine d'oliva q.b.
sale e pepe

Per il condimento
passata di pomodoro o pomodori pelati (1 lt)
sale
1 spicchio di aglio
Olio extra vergine d'oliva
formaggio parmigiano


1 - Lavate bene le patate per eliminare i residui di terra e lessatele con tutta la buccia in abbondante acqua salata, quando saranno cotte (provate ad inserire una forchetta e se entrerà senza fatica saranno pronte) pelatele e tagliatele a pezzi grossi; 


2 - Quando sono ancora calde passatele con uno schiaccia patate, non fatele raffreddare perchè l'operazione risulterebbe difficile;


3 - Disponete le patate schiacciate a fontana e ponete al centro le due uova intere, insaporite son sale e pepe;


4 - Lavate e asciugate bene le foglie di basilico fresco;


5 - Ponetele in un boccale da mixer e aggiungete un filo d'olio e.v.o. non abbondate deve servire solo per far amalgamare le foglie. Passate con il mixer sino ad ottenere un crema;


6 - Impastate le patate con le uova, ottenuto l'impasto dividetelo a metà. Spolverate con della farina e aggiungete il pesto di basilico solo in una delle metà. Lavorate con la farina l'altra metà che resterà bianca e mettetela da parte;


7 - L'impasto deve essere lavorato velocemente, non aggiungete troppa farina solo quella richiesta durante la lavorazione. Infarinate bene anche il piano di lavoro e le vostre mani in modo da lavorare facilmente l'impasto e formate dei rotoli;


8 - La stessa cosa fate con l'impasto senza basilico;


9 - Lavorate i rotoli sino ad ottenere dei bastoncini più sottili;
 

10 - Tagliate con il coltello tanti pezzetti tutti regolari in modo che il tempo di cottura sia uguale per tutti gli gnocchi;
 

11 - Per formare gli gnocchi dovete prendere un pezzetto alla volta e con il pollice fare una leggera pressione ripiegandolo su se stesso. Rotolateli velocemente nella farina;


12 - Ecco qui i vostri gnocchi di due colori diversi (bianchi e verdi), poneteli su dei vassoi e fateli asciugare per 30 minuti circa. L'ideale è prepararli poco tempo prima di cuocerli, in questo modo manterranno al meglio la loro forma;



13 - Mentre fate bollire una pentola con dell'acqua e sale, preparatevi man mano gli gnocchi su un vassoio in modo che quando sarà il momento di buttarli in pentola l'operazione sarà veloce. Quando li vedrete salire in superficie potete toglierli dalla pentola con l'aiuto di una schiumarola. La cottura degli gnocchi è molto veloce, non teneteli in acqua più del necessario perchè si sfalderanno e diventeranno un purè;


CONDIMENTO
Potete condirli con del sugo semplice al basilico oppure con il ragù di polpette.
Qui trovate la ricetta delle POLPETTE

SUGO DI POMODORO AL BASILICO
*In una pentola fate imbiondire lo spicchio di aglio nell'olio e.v.o. toglietelo e versate o dei pomodori pelati precedentemente passati al mixer, oppure della passata di pomodoro. Fate cuocere lentamente per almeno 1 h, mescolate ogni tanto e se necessario unite un bicchiere di acqua, verso la fine aggiungete qualche foglia di basilico fresco.

A voi la scelta del condimento e della Mise en Place! 





Buona Spizzicata e FORZA ITALIA!!
Tifare Italia vuol dire anche mangiare Italiano!

5 commenti:

  1. Che forza! Io per i mondiali di 4 anni fa feci le orecchiette tricolore :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ale fantastica idea anche le orecchiette...a quanto pare ami la cucina pugliese eh....:) Un abbraccio spizzicoso Dany&Lety

      Elimina
  2. Augurali, di buon auspicio ....e buonissimi, anzi squisiti!
    Kisses!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cara, speriamo portino bene all'avventura azzurra in Brasile!! Forza Italia :) Baci Dany&Lety

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...